Sensori per Attrezzature mobili - Contrinex Italia
Home > Soluzioni > Attrezzature mobili > I sensori resistenti alle alte pressioni aumentano l'efficie

Share |

I sensori resistenti alle alte pressioni aumentano l'efficienza e riducono i costi di manutenzione negli impianti di pompaggio del calcestruzzo

Un produttore di impianti di pompaggio di calcestruzzo si affida ai sensori High Pressure di Contrinex (famiglia Extra Distance) per monitorare la posizione del pistone nel cilindro idraulico. L'eccezionale resistenza di questi sensori a cicli di manovra e picchi di alta pressione, nonché la loro straordinaria longevità, aumentano l'efficienza e riducono i costi di manutenzione per gli impianti di pompaggio di calcestruzzo.

Vantaggi per il cliente

·         Facilità di montaggio

·         Costi di manutenzione ridotti

·         Maggiore efficienza

Vantaggi specifici del prodotto

·         Numero di cicli di manovra pressoché illimitato in tutta la gamma di pressioni; longevità 10 volte superiore allo standard di mercato

·         Pressione di picco fino a 1000 bar

·         Distanze di intervento lunghe in una custodia resistente alla pressione

·         Resistenza alle sollecitazioni dinamiche

Applicazione del cliente

Gli impianti di pompaggio di calcestruzzo funzionano con una pompa a doppio pistone. Questa configurazione richiede due cilindri di alimentazione che pompano il calcestruzzo a una pressione di esercizio fino a 400 bar. Questi cilindri sono azionati da cilindri idraulici. Le coppie di cilindri funzionano in opposizione push-pull. Per raggiungere la massima efficienza possibile, il push-pull deve essere sincronizzato alla perfezione. È pertanto fondamentale monitorare la posizione limite del cilindro con sensori resistenti alle alte pressioni.

Le sollecitazioni dinamiche su tutti i componenti integrati nel sistema idraulico sono molto elevate, perché durante l'operazione di pompaggio i cicli di pressione cambiano continuamente.

I guasti a danno delle pompe del calcestruzzo sono estremamente costosi e obbligano a interrompere i lavori di costruzione. Se il guasto è dovuto a problemi dell'impianto idraulico è necessario scaricare tutto l'olio per risolverlo. Quindi, dopo il rabbocco e prima di far ripartire la pompa occorrono diversi cicli di sfiato che richiedono molto tempo. E intanto i lavori non procedono.

Longevità e resistenza a pressioni di picco elevate sono requisiti fondamentali per garantire un funzionamento senza problemi di questi sistemi.

Soluzione del cliente

I sensori High Pressure di Contrinex (serie 500P) resistono ai livelli di pressione necessari (pressione di picco fino a 1000 bar) grazie a un processo brevettato in cui un disco di ceramica è integrato nella custodia in acciaio inossidabile.

Questi sensori sono assolutamente alle sollecitazioni dinamiche. Una tecnologia brevettata garantisce che tutti i componenti elettronici, inclusi il nucleo in ferrite e la bobina, siano posizionati sul lato non pressurizzato della custodia. Questo garantisce lunga durata anche sotto pressione.

Per monitorare le posizioni limite dei cilindri nell'impianto di pompaggio di calcestruzzo, due sensori sono installati e collegati al sistema di controllo. Grazie alla loro longevità, dieci volte superiore rispetto allo standard di mercato, i costi di manutenzione sono ridotti al minimo.


Powered by Mk Media - Sitemap - rss RSS